Giochi educativi per bambini: imparare, sfida dopo sfida

22 Febbraio 2024 | blog

Oggi parliamo di giochi educativi per bambini di ogni età!

Lo faremo con il supporto di Elena Cortinovis, pedagogista, divulgatrice e sostenitrice della disciplina dolce.

Sapevi che i giochi educativi per bambini possono aiutarli a sviluppare la loro autostima?

Scopriamone alcuni e scopriamone come.
Tutti pronti? Partiamo!

 

Giochi educativi per bambini: conosci JollySmile? ​

 

Tra i giochi educativi per bambini dai 6 anni di età, ce n’è uno capace di supportare l’apprendimento accompagnandoli con sfide sempre più complesse.

È JollySmile, un gioco educativo composto da ben 110 carte divise in:

  • 40 carte Numero: a loro volta divise in 4 semi associati alle stagioni
  • 68 carte Lettera: comprendono tutte le 26 lettere dell’alfabeto
  • 2 carte Jolly

Giochi come JollySmile aiutano i bambini a sviluppare la loro autostima e la fiducia e loro stessi. Quando un bambino supera una sfida che inizialmente sembra difficile può sentirsi orgoglioso delle proprie capacità e motivato a sperimentare sempre qualcosa di nuovo.

Elena Cortinovis, pedagogista

 

giochi di carte educativi

 

110 carte da gioco per bambini e un mondo di divertimento

 

Le 110 carte e le diverse modalità di gioco, anche libero, fanno di JollySmile uno dei giochi didattici più versatili, consigliato come:

  • Gioco educativo per imparare a scrivere e contare: nella modalità di gioco principale, lo scopo è quello di creare parole o somme con le proprie carte e quelle sul tavolo.
  • Gioco didattico per imparare l’inglese: con JollySmile si può giocare anche in inglese, facendo pratica con le parole che si conoscono. Ma attenzione: Hello si scrive con 2 l!
  • Gioco educativo per gruppi di bambini: sì, perché con JollySmile si possono coinvolgere da 2 a 20 giocatori e c’è persino la versione Solitario.

 

giochi educativi per bambini

 

Un gioco didattico con una sfida sempre nuova

 

Per quanto sia indicato per i bambini dai 6 anni di età, JollySmile è tra i giochi educativi adatti ai bimbi più piccoli.
Anzi è proprio pensato per accompagnarli nella crescita.

A scopo didattico, le carte da gioco Lettera hanno il fondo illustrato con le silhouette delle voci più comuni associate alla lettera.

Ad esempio, alla A corrispondono tanti disegni: Arcobaleno, Anello, Aquilone, Ago, Ananas, Automobile, Abito, Ancora, Anfora, Asino, Arco, Ape, Aereo, Amo.

Il suo mazzo di carte da gioco per bambini è studiato nei dettagli per fare di JollySmile uno strumento didattico a tutti gli effetti: il numero delle singole lettere che si trovano tra le carte da gioco rispetta infatti l’analisi delle frequenze nella crittoanalisi di un testo in lingua italiana.

Con JollySmile si comincia imparando le lettere e i numeri e si finisce per sfidarsi a chi crea la parola più lunga!

L’importante è sempre imparare, anche quando si perde!

Spesso l’adulto di fronte a un bambino che fatica ad accettare la sconfitta tende a non proporre più l’attività. La strada giusta sarà invece continuare a proporre al bambino giochi sfidanti e accattivanti. Guidalo con frasi come: Sei pronto a vincere? Sei pronto a perdere?